News

18.06.2019 | casa zegna

Candidatura Unesco: Biella supera la prima fase

Biella, Trieste, Bergamo e Como sono le quattro città che hanno superato la prima selezione per l’ingresso nel network delle "Creative cities"

Biella, Trieste, Bergamo e Como sono le quattro città che hanno superato la prima fase selettiva e adesso formano la rosa dei luoghi con il sostegno ufficiale della Commissione italiana UNESCO per l’ingresso nel network delle "Creative cities".
Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO si è espresso decidendo all’unanimità di sostenere Biella e Como per il settore dell'artigianato, Bergamo per quello gastronomico, Trieste per la letteratura.
“Si tratta di un risultato straordinario – spiega il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella Franco Ferraris– che conferma la grandissima forza del territorio biellese e che, in linea con gli obiettivi dell’agenda ONU 2030, ha sviluppato da sempre innovatività, sostenibilità e creatività. Oggi questo primo successo dimostra che un territorio che sa lavorare e comunicare unito è un territorio vincente, grazie a tutti gli enti e le persone che stanno lavorando al progetto”.

Biella ha dunque superato la prima barriera confrontandosi con "competitor" dal peso straordinario, come Firenze. “Credo con forza nelle potenzialità della candidatura di Biella – commenta il neo sindaco Claudio Corradino e questo risultato è davvero importante. Sono convinto che Biella abbia tutte le carte in regola per superare anche la selezione della Commissione Unesco a Parigi e mi spenderò personalmente in ogni sede istituzionale per raggiungere questo risultato”.
Un ruolo fondamentale, nel superamento dell'iter selettivo, è stato svolto dalle oltre centotrenta lettere di sostegno scritte in favore della candidatura biellese. La Commissione Unesco ha infatti segnalato “l’adesione ampia della comunità locale e della società civile al progetto di città creativa e il valore della candidatura nel processo di crescita civile ed economica delle città, che si riflette in particolare in una nuova o maggiore esposizione internazionale”.

A novembre sarà quindi annunciata, a Parigi, la scelta finale della Commissione. Grande apprezzamento è stato espresso dall'artista da Michelangelo Pistoletto, ambasciatore della candidatura biellese e autore del logo ispirato alla sua opera Terzo paradiso.