News

20.01.2017 | fondazione zegna

A Bielmonte si torna a sognare

Il 20 gennaio torna la Valanga Azzurra per sfidare la Nazionale Artisti Ski Team nella “Gara dei Sogni”

Neve fresca, grandi campioni e soprattutto tanto entusiasmo: negli anni Settanta lo sci era nel pieno del boom e gli occhi dei tifosi erano tutti puntati su Gustav Thoeni, uno dei più grandi campioni della storia italiana dello sci. La Valanga Azzurra, la nazionale che il 7 gennaio 1974 nello slalom gigante di Berchtesgaden trionfò aggiudicandosi le prime cinque posizioni della classifica finale con Piero Gros, Gustav Thoeni, Erwin Stricker, Helmuth Schmalzl e Tino Pietrogiovanna, aveva appena cambiato la storia dello sci italiano.

Negli anni Settanta Bielmonte, la località sciistica “inventata” e promossa da Ermenegildo Zegna, era ormai nel pieno della sua attività ed entrò a far parte della storia dello sci grazie a due eventi eccezionali: il Parallelo di Natale del 1976 e del 1977. Il Parallelo del 1976 vide impegnati sulle piste di Bielmonte tutti gli Azzurri: oltre al poker d’assi costituito da Thoeni, Gros, Radici e Bieler, partecipò il resto della squadra nazionale italiana formata da Diego Amplatz, Paolo De Chiesa, Bruno Confortola, Giuseppe Oberfrank, Bruno Nokler, Herbert Plank e Erwin Strinker.

Gli atleti gareggiarono su due percorsi paralleli tracciati lungo la pista del piazzale dall’allenatore nazionale Thoma. Lo spettacolo si snodò tra una ventina di porte e un folto pubblico che vide trionfare il valdostano Franco Bieler (già vincitore del Parallelo del 1975 a Pontedilegno), che si aggiudicò la targa d’oro Lancia. Il Parallelo del 1977, sponsorizzato da Alitalia, richiamò, oltre ai rappresentanti della Valanga Azzurra, alcuni fra i principali protagonisti internazionali della Coppa del Mondo: i fratelli Hemmi, Wenzel, Frommelt, Fournier e altri atleti della nazionale austriaca. Per l’Italia furono presenti Thoeni, Bieler, Gros, Nocker, Plank, Radici, Stricker, Bernardi, De Chiesa, Burini, Mally e David. L’attenzione del pubblico era puntata su Bieler, vincitore della precedente edizione, ma a trionfare fu Wenzel che, in seguito alla caduta dell’atleta valdostano, si classificò al primo posto davanti a Burini e Radici.

Quei momenti indimenticabili, che hanno visto protagonisti i migliori talenti della storia dello sci italiano tornano a farci sognare: il 20 gennaio Bielmonte festeggia il 60° compleanno della sciovia del Monte Marca con la terza edizione de “La gara dei sogni NAST – Nazionale Artisti Ski Team”, durante la quale alcuni artisti capitanati da Luca Jurman si cimenteranno in una gara contro le vecchie glorie dello sci come Gustav Thoeni, Kristian Ghedina, Franco Bieler, Pietro Vitalini, Maria Rosa Quario, Deborah Compagnoni e Karen Putzer.

La sfida è preceduta alle ore 18 da una gara di Slalom Gigante aperta a tutti. Tra i migliori tempi che si avvicineranno o supereranno quello di Giorgio Rocca, sarà selezionato uno degli sciatori che potrà partecipare a un week-end di allenamento con gli artisti NAST. Alle ore 21 si svolgerà in notturna l’eccezionale parallelo tra Nazionale Artisti Ski Team e Valanga Azzurra che ha lo scopo meritorio di sensibilizzare il pubblico nei confronti dei ragazzi con disabilità e di raccogliere fondi destinati alle associazioni che li sostengono.