News

18.12.2019 | fondazione zegna

Auguri dalla Fondazione Zegna

Casa Zegna non è solo un luogo ma sono tutte le persone meravigliose che la curano la rendono viva con la loro passione e dedizione

Ci stiamo avvicinando al Natale, al Solstizio d‘Inverno, il punto più buio dell’anno, quando la luce pare evaporare nello spazio breve delle giornate.
Eppure anche ora Casa Zegna continua a brillare di luce, di tutte le luci che migliaia di persone hanno acceso con la loro presenza, i loro sorrisi, il loro interesse, le loro domande, la loro partecipazione festosa e continua nel corso dell’anno.
Luci arrivate da tutto il mondo a condividere con noi la nostra passione e i nostri progetti.

Padre e figlio, non solo una mostra ma una storia dentro la storia, Ermenegildo ed Ettore Olivero, Michelangelo Pistoletto e le nuove generazioni della famiglia Zegna.
L’arte tessuta nell’operosità dell’impresa, la bellezza senza confini ispira un mestiere antico come l’umanità, contamina la società trasforma e arricchisce di nuovi saperi, linfa vitale per le future generazioni.

‘Ruba il mestiere’ mi diceva mio padre quando ragazza fresca di studi cercavo la mia strada osservando i maestri.
Ognuno di noi possiede un talento, ognuno di noi è unico, ognuno di noi come scriveva James Hillman è una ‘ghianda’ che se piantata nel terreno giusto si trasforma in una possente e rigogliosa quercia.
Re-SHAPE dissoda i terreni, pianta semi di curiosità e ascolto, orienta giovani alla scoperta del loro talento unico, irreperibile e spesso nascosto.
Casa Zegna luogo di incontro, di formazione, di condivisione alla scoperta del proprio talento per entrare nel mondo del lavoro sostenuti dalla propria passione e dalla propria voglia di contribuire allo sviluppo della società. L’impresa si fa educatrice grazie a Re-SHAPE e alla collaborazione preziosa degli educatori del Filo da Tessere.
Qui si tesse il futuro dei nostri giovani, fili invisibili che intrecciano trama e ordito di futuri uomini e donne che alimenteranno con le loro competenze, la loro immaginazione e qualità il futuro del nostro Paese.

Ed infine un Grazie, un Grazie di cuore non solo a chi ci ha visitato ma anche a chi vi ha accolto, Casa Zegna non è solo un luogo ma sono tutte le persone meravigliose che la curano la rendono viva con la loro passione e dedizione.

Arrivederci al prossimo anno

Anna Zegna