News

09.01.2017 | fondazione zegna

Buon compleanno Monte Marca

La prima sciovia di Bielmonte, nel cuore dell’Oasi Zegna, festeggia 60 anni

Con l’inizio del nuovo anno, nell’Oasi Zegna si festeggia un compleanno importante: il Monte Marca, la prima sciovia di Bielmonte, compie 60 anni. La seggiovia monoposto che ancora oggi rappresenta il simbolo di Bielmonte, la località sciistica “inventata” da Ermenegildo Zegna, fu il primo progetto realizzato per la neonata località sciistica.

All’inizio degli anni Cinquanta il cantiere della strada Panoramica Zegna raggiunse l’altitudine più elevata del suo tracciato all’ “Alpe Marca di Piatto”, un’area che per le sue caratteristiche paesaggistiche fu individuata da Ermenegildo Zegna come sito ideale per la creazione di una stazione turistica a pochi chilometri dalla Città di Biella. Fu allora che l’imprenditore filantropo suggerì al Comune di Piatto di ribattezzare l’alpeggio con il nuovo toponimo di Bielmonte.

Un nuovo e straordinario progetto di valorizzazione turistica dell’ambiente montano biellese ebbe inizio grazie alla visione lungimirante del suo ideatore: dopo aver avviato la costruzione del “Piazzale” per accogliere le autovetture e i pullman di turisti e sciatori, Ermenegildo Zegna avviò gli studi per l’installazione dei primi impianti della nascente stazione sciistica

Il primo progetto fu quella della seggiovia del Monte Marca, realizzata nel 1956 e messa in funzione nel gennaio dell’anno seguente.  La stazione di arrivo, realizzata su progetto dell’architetto Ernesto Giuliano Armani, fu dotata di un bar e di un ristorante che entrarono in esercizio nell'estate del 1958, mentre dieci anni dopo, nello spiazzo adiacente il terrazzo panoramico, fu inaugurata la pista da pattinaggio su ghiaccio, che restò in funzione fino alla metà degli anni Settanta.

Nel volgere di pochi anni, Bielmonte divenne una rinomata località sciistica e protagonista di eventi sportivi importanti, come quelli legati alla “Valanga Azzurra” (la squadra nazionale italiana di sci) che partecipò al “Parallelo di Natale” del 1976 e del 1977 e alle edizioni delle gare di “KL”, il chilometro lanciato, del 1998 e del 1999.

Da allora, il progetto di valorizzazione della montagna non si è mai arrestato: meta prediletta soprattutto dalle famiglie, grazie alla felice esposizione al sole e della splendida vista sulla Pianura Padana, attualmente Bielmonte offre un comprensorio sciistico dotato di 10 km di tracciati per lo sci da discesa e 20 km per lo sci di fondo, con una rete di 50 km di sentieri percorribili con le racchette da neve.