News

13.01.2017 | fondazione zegna

Dall’archivio, la creatività che guarda al futuro

Presentata a Pitti Uomo la collezione A/I 2017/18 ispirata alle creazioni degli anni ‘70

Ispirazione dall’archivio, ricerca stilistica e innovazione: la collezione Autunno Inverno 2017/18 della linea Z Zegna presentata in questi giorni a Pitti Uomo si ispira alle creazioni sportive degli anni Settanta per associarsi a uno scenario metropolitano: uno sguardo al passato che incontra una visione proiettata verso il futuro.

La presenza di Zegna alle sfilate fiorentine risale al lontano 1976; a distanza di quarant’anni il tema dell’edizione numero 91 «Fashion meets Activewear» ben si sposa con i contenuti della nuova collezione disegnata da Alessandro Sartori, in cui la sartoria viene declinata nella quotidianità per dialogare con l’activewear.

Il Techmerino gioca un ruolo fondamentale nella collezione: sulle piste da sci come nelle strade cittadine, comfort e prestazioni tecniche convergono strizzando l’occhio al progetto Sottosport lanciato da Ermenegildo Zegna negli anni ’70. La linea Sottosport nacque nel 1972 per offrire una gamma di prodotti adatti agli sportivi: T-shirt, tute, sottocaschi e sottoguanti in seta divennero elementi iconici imperdibili per gli sciatori di allora. Negli anni Settanta si accese in tutta Italia una vera e propria passione per lo sci che lasciò il segno anche nel campo della moda. Il boom per questo sport esplose anche nella località sciistica di Bielmonte, che quest’anno festeggia 60 anni, teatro dei Paralleli di Natale del 1976 e del 1977 in cui fu protagonista la Valanga Azzurra, la mitica nazionale italiana di sci alpino.

Se l’ispirazione è la scintilla che scatena la creatività, anche in questa occasione l’Archivio Zegna si conferma, con il suo straordinario repertorio di tessuti, di immagini e di documenti, una fonte importante per il direttore creativo del Gruppo Zegna. Il mood di quegli anni viene riportato all’attualità con una palette di nuance che vede il nero matte e il bianco lana abbinati al grigio asfalto mélange e al cammello chiaro, al Vicuña naturale e al verde abete, con accenti cromatici di rosso chili e senape. Mantenendo continuità con la tradizione, la reinterpretazione del passato conduce a una nuova visione: l’idea di estendere l’uso del Techmerino in nuove combinazioni conferma il costante impegno verso l’innovazione che fa dei tessuti Zegna un esempio di eccellenza in tutto il mondo.