News

11.12.2017 | fondazione zegna

Podere Case Lovara a Punta Mesco: le novità

Le verdure biologiche e il primo olio extravergine. L’arrivo dei visitatori. Ecco come sta proseguendo il progetto di recupero dell’antico podere agricolo in un meraviglioso angolo di Liguria, rinato grazie al FAI e a Fondazione Zegna

Proseguono i lavori a Podere Case Lovara, lo storico angolo di paesaggio rurale, all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre, dal 2013 al centro di un ampio progetto di recupero del FAI, sostento da Fondazione Zegna, che coniuga sostenibilità ambientale, agricoltura biodinamica e turismo.  

Strappato all’avanzare della natura selvaggia, l’antico Podere a Punta Mesco, affacciato sul mar Ligure di Levante, ha riaperto al pubblico nel giugno 2016, terminata la prima fase del piano di restauro.

Una ristrutturazione che ha interessato due edifici – uno di fine Settecento, l'altro dei primi anni del Novecento - e il recupero del terreno circostante, dove sono stati ripristinati i terrazzamenti originari e le colture di un tempo. Così, il Podere ha ritrovato la sua funzione agricola: sono ricresciuti gli ulivi, le viti, gli alberi da frutto e l’orto, che già produce, a ogni stagione, verdure biologiche. Anche l’uliveto ha già regalato una prima, piccola quantità di olio extravergine di eccellente qualità: il primo raccolto è stato di 225 Kg di olive (35 Kg d'olio). Bisognerà aspettare invece qualche anno per i “frutti” del vigneto: bottiglie di "Colline di Levanto Bianco" e "Colline di Levanto Vermentino”, da vitigni di Vermentino, Bosco ed Albarola.

Grazie a Fondazione Zegna, nascerà presto anche una nuova porzione di vigneto, al quale si sta lavorando. Altri lavori in corso al Podere sono incentrati sul recupero della “Casa Nuova”, edificio rurale costruito negli Anni '30 dall'ultimo proprietario, che ospiterà gli alloggi per lo staff. E ancora proseguono gli interventi per completare la copertura del fabbisogno energetico, fornito per oltre il 60% da fonti rinnovabili.

Nonostante i restauri ancora in corso,  Podere Case Lovara è aperto alle visite: ogni settimana arrivano turisti, accolti da volontari che raccontano la storia dell’insediamento e il progetto di recupero del FAI e Fondazione Zegna, oltre a dare suggerimenti preziosi sui dintorni e sui sentieri per esplorare uno dei paesaggi più affascinanti di tutta la Liguria. Al Podere, durante la bella stagione, c’è poi la possibilità di sedersi ai tavoli della area pic nic, allestita nell’uliveto, in uno degli angoli più suggestivi del Podere, con vista sul mare.

Info: fondoambiente.it.