News

20.09.2018 | fondazione zegna

Sole e gioia per la Giornata del Panorama

Enrico Carraro, Prima Viola della Filarmonica Teatro Regio Torino, condivide l'entusiamo per il successo dell’ultima edizione all'Oasi Zegna

"Una splendida domenica di sole. L’attenzione del numerosissimo pubblico e la bellezza del paesaggio dal tetto del Lanificio hanno spinto i giovani musicisti ad esprimersi al meglio. L’esibizione dal vivo è il banco di prova più veritiero e stimolante: la Filarmonica Teatro Regio Torino ringrazia la Fondazione Zegna per la preziosa opportunità regalata ai migliori allievi del progetto Obiettivo Orchestra. I nostri futuri maestri".

Con queste parole, piene di gioia per i tanti applausi ricevuti, Enrico Carraro ha chiuso la quinta edizione della Giornata del panorama, celebrata in contemporanea, il 9 settembre, all’Oasi Zegna, al Podere Case Lovara a Punta Mesco (SP), e al Castello e Parco di Masino a Caravino (TO).

L'entusiasmo del consigliere e Prima Viola della Filarmonica Teatro Regio Torino sarà di certo un ulteriore stimolo per gli ideatori della manifestazione - il FAI Fondo Ambiente Italiano e Fondazione Zegna - per proseguire ed espandere questa iniziativa che, oltre a promuovere la cultura del paesaggio e a sensibilizzare il pubblico riguardo al tema della salvaguardia, sostiene giovani di talento e la grande musica del domani. Anche quest’anno infatti all’Oasi Zegna la Giornata del Panorama è stata pensata come un dialogo tra musica e natura e festeggiata con due concerti all’aperto degli allievi di Obiettivo Orchestra, il progetto di formazione orchestrale della Filarmonica del Teatro Regio Torino.