News

10.11.2017 | fondazione zegna

Visible Award 2017

Il 2 dicembre, per la prima volta negli USA, al Queens Museum di New York, l’atteso dibattito pubblico che decreterà il vincitore della quarta edizione del Visible Award, dedicato all'arte contemporanea per il cambiamento sociale, promosso da Cittadellarte Fondazione Pistoletto e Fondazione Zegna. Dal 9 novembre visibili online i video dei 9 progetti finalisti

Il Visible Award è il primo e unico premio europeo che valorizza le pratiche artistiche socialmente impegnate. Progetti dall’approccio partecipativo e interdisciplinare che escono dai confini e dai luoghi convenzionali dell’arte per affrontare le complessità della società globalizzata e incidere concretamente nel mondo. Visible Award, premio biennale, ideato e sostenuto da Cittadellarte Fondazione Pistoletto e Fondazione Zegna, curato da Matteo Lucchetti e Judith Wielander, giunge quest’anno alla quarta edizione e si svolge per la prima volta negli USA. Il 2 dicembre la giuria si riunirà al Queens Museum di New York nel “Temporary Parliament”: un evento a porte aperte che vedrà il pubblico prendere parte al dibattito e confrontarsi con la giuria di esperti e importanti rappresentanti del mondo dell’arte contemporanea, per l’elezione del vincitore dei 25.000 euro di premio. Un dibattito pubblico lungo un giorno (dalle ore 10 alle 18) che conferma la vocazione innovativa e democratica di Visible Award e che quest’anno sarà presieduto da Laura Raicovich, direttore del Queens Museum, assieme all’advocate per i progetti Elvira Dyangani Ose, senior curator presso Creative Time.
Alla fine delle votazioni, si decreterà il progetto vincente fra i 9 finalisti scelti da 36 curatori da tutto il mondo, tra i 60 lavori su temi sociali, politici, economici e ambientali che hanno partecipato all’edizione in corso.
Con l’occasione della quarta edizione del premio, Visible rinnova inoltre il proprio sito, con la firma dello studio milanese Leftloft. Questo l’elenco dei 9 candidati, i cui progetti sono dal 9 novembre visibili al pubblico, grazie a video statements pubblicati su visibleprojects.org:

Chto Delat, The School of Engaged Art (Saint Petersburg, Russia), proposto da Martina Angelotti

Jesús ‘Bubu’ Negrón and Luis Agosto-Leduc, Brigada Puerta de Tierra (San Juan, Puerto Rico), proposto da Julia Morandeira

Elia Nurvista, Hunger, Inc. (Yogyakarta, Indonesia.), proposto da Tang Fu Kuen

Nida Sinnokrot, Sakiya – Art/Science/Agriculture(Ramallah, Palestine), proposto da Nat Mueller

Narawan Kyo Pathomvat, The Reading Room (Bangkok, Thailand), proposto da Simon Soon and Tang Fu Kuen

Pedro Neves Marques and Mariana Silva, Inhabitants (New York, USA), proposto da Margarida Mendes

Renzo Martens, Cercle d’Art des Travailleurs de Plantation Congolaise (Former Unilever Palm Oil Plantation, Lusanga, Democratic Republic of the Congo), proposto da Victoria Ivanova

Xu Tan, Social Botany, Land and Turf (New York, US; Shenzhen, China), proposto da Xiaoyu

WengZacharias Kunuk, IsumaTV (Igloolik Hamlet, North Baffin Island, Canadian Arctic Archipelago), proposto da Candice Hopkins

Il discorso di Anna Zegna su Visible Award