News

30.10.2016 | all' aperto

Il passo verso il mare di Roman Signer

Il libro “A Step Towards the Sea” racconta lo stretto legame dell’artista svizzero con l’Italia

L’amore per Stromboli, che considera casa sua. La passione per l’Ape Piaggio, scoperto negli anni ’90. Ma non solo. C’è un legame particolare tra l’Italia e Roman Signer, l’artista protagonista con l’opera Horloge dell’edizione 2012 di ALL’APERTO, progetto di arte contemporanea promosso da Fondazione Zegna e curato da Andrea Zegna e Barbara Casavecchia.

Un legame speciale che emerge chiaramente dalle pagine di “A Step Towards the Sea”, il libro che ripercorre le tappe della mostra “Films and Installations” ospitata dal Museo MAN di Nuoro da aprile a luglio 2016 e che racconta dei suoi numerosi viaggi in Italia.

Fra le opere dell’artista svizzero di cui si parla nel libro figura anche Horloge, “l’orologio a vapore” collocato nei pressi dell'ingresso principale al Lanificio Zegna di Trivero che, con i suoi sbuffi, invita gli spettatori a una periodica riflessione esistenziale sul tempo che passa.

Edito dalla casa editrice milanese Humboldt Books, il libro è arricchito dai testi di Barbara Casavecchia, Lorenzo Giusti, Roman Signer, Rachel Withers, Li Zhenhua.

Scopri “A Step Towards the Sea