News

01.11.2016 | fondazione zegna

L’archivio della Fondazione Zegna apre al pubblico le porte della storia

Domenica 13 novembre una visita inedita ai preziosi campionari che hanno fatto la storia della moda

Luogo di ricerca per i designer del Gruppo Zegna, punto di partenza per la valorizzazione del patrimonio, fucina di nuove idee e progetti culturali. Lungi dall’essere solo uno spazio destinato alla conservazione, l’archivio storico di Fondazione Zegna rappresenta oggi una preziosa fonte d’ispirazione, grazie alla straordinaria raccolta di campionari iniziata nel 1910 da Ermenegildo Zegna e arricchita dall’acquisizione di altri fondi, come Claude Frères ed Heberlein.

In occasione della XV Settimana della cultura d’impresa, la Fondazione Zegna propone una giornata nel cuore dell’archivio, con una visita inedita ai preziosi campionari che hanno fatto la storia della moda. Domenica 13 novembre, a Trivero, i visitatori saranno condotti lungo un percorso guidato che aprirà le porte di un passato che non va contemplato con nostalgia, ma che anima costantemente il processo creativo quotidiano.

La documentazione dell’archivio storico della Fondazione Zegna, infatti, che racconta oltre cento anni di storia e l’evoluzione dello stile di Ermenegildo Zegna, si è arricchita negli anni di uno straordinario repertorio di campioni tessili, con fantasie di tutti i generi e una storia lunga più di 300 anni.

Il percorso guidato prevede tre momenti distinti:

- PRIMO MOMENTO: a Casa Zegna si approfondirà la storia del Gruppo Zegna attraverso la mostra “Cent’anni di eccellenza”, per contestualizzare l’origine dell’archivio dei campionari con il racconto della storia di Ermenegildo Zegna e della sua costante ricerca della qualità, dell’eccellenza e dello stile;

- SECONDO MOMENTO: nella sala dei campionari sarà possibile visionare i tessuti più antichi prodotti dal Lanificio Zegna dal 1910 agli anni Sessanta, e la collezione francese “Claude Frères”, i cui volumi più antichi risalgono al 1859. Eccezionalmente, poi, sarà mostrato il Tessuto N.1, a cui l’ufficio stile si è ispirato per il tessuto del centenario nel 2010, in segno di continuità tra tradizione e innovazione che fa dell’archivio una fonte inesauribile di ispirazione per i designer contemporanei

- TERZO MOMENTO: la visita si conclude con il ricco campionario Heberlein, costituito da oltre 2.000 volumi di recente acquisizione: questo prezioso patrimonio ha ispirato nel 2015 la mostra “Flower landscapes”, un percorso espositivo ideato da Maria Luisa Frisa e dedicato alle decorazioni floreali nei tessuti, negli abiti e negli oggetti di uso quotidiano. Il fondo Heberlein ha incantato anche gli artisti Lucy + Jorge Orta che hanno realizzato 500 piatti in porcellana Royal Limoges commissionati da ZegnArt, per lanciare una raccolta fondi a favore del FAI – Fondo Ambiente Italiano per Punta Mesco.

Ti aspettiamo a Trivero!

VISITA GUIDATA CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E CONTRIBUTO VOLONTARIO (5 EURO) A FAVORE DEL CESVI PER I PROGETTI DI AIUTO AI TERREMOTATI DEL CENTRO ITALIA

Casa Zegna, via Marconi 23, Trivero

archivio.fondazione@zegna.com

www.casazegna.org

Tel. 015 7591463