News

14.10.2013 | fondazione zegna

L’Archivio Zegna apre le porte al pubblico. Sul Web

Il responsabile tecnico Danilo Craveia ci spiega il valore del nuovo sito dedicato al patrimonio documentario del Gruppo Ermenegildo Zegna che racconta una delle più interessanti storie industriali italiane

Raccontare oltre cento anni di attività del Gruppo Ermenegildo Zegna attraverso il vasto patrimonio documentario raccolto a partire dal 2003 dall’Archivio Zegna, il polo archivistico del Gruppo. E’ questo l’obiettivo del nuovo sito Archiviozegna.com che mette a disposizione dei cittadini italiani e stranieri gran parte della documentazione storica e di prodotto archiviata in dieci anni di attività: circa mille faldoni di documentazione cartacea che coprono più di un chilometro di scaffalature, oltre centomila fototipi, più di mille pellicole storiche e filmati recenti. E poi l’intero campionario di tessuti del Lanificio Ermenegildo Zegna dal 1910 al 1960, diverse migliaia di disegni tecnici, materiali pubblicitari prodotti a partire dagli anni ’30. Cuore di Casa Zegna a Trivero (BI), l’Archivio non è solo un imponente archivio tessile ma anche una straordinaria sintesi di esperienze che offrono un excursus tra storia imprenditoriale, mecenatismo ambientale e sociale. Un luogo vitale e in perenne trasformazione, che non ha il compito di nascondere il passato bensì di valorizzare la memoria del Gruppo e di offrire novi spunti e idee, fondendo tradizione e innovazione. Un approccio che trova perfetta applicazione nel nuovo sito, uno strumento unico che permette di scoprire e riscoprire una delle più interessanti storie industriali del “Made in Italy”. Abbiamo chiesto al responsabile tecnico dell’Archivio, Danilo Craveia, di spiegarci il valore di un’iniziativa che permette di riappropriarsi di un tassello fondamentale del patrimonio storico del nostro Paese.   Come nasce l’idea di aprire al pubblico su Internet le porte dell’Archivio Zegna? Il concetto da cui siamo partiti è che dietro a un marchio e a un prodotto italiani spesso c’è una storia interessante e complessa che merita di essere raccontata. Come nel caso del Gruppo Ermenegildo Zegna, che vanta un passato lungo oltre cento anni. Così abbiamo pensato di realizzare un sito che conducesse per mano i navigatori in un vero e proprio percorso di scoperta delle principali linee di sviluppo del “mondo” Zegna, suddivise in quattro grandi aree tematiche tra loro strettamente interconnesse: “Family Business” racconta l’evoluzione storica delle aziende del Gruppo Zegna, dal Lanificio fondato nel 1910 all’attuale assetto mondiale; “Prodotti e Comunicazione” ripercorre la storia dei prodotti e delle strategie di comunicazione a essi collegate; “Ambiente e Montagna” illustra il “pensiero verde” del fondatore del Gruppo, Ermenegildo Zegna, e il rapporto tra l’azienda e il territorio montano biellese e l’ambiente in generale; nella sezione “Filantropia e Cultura”, infine, è possibile scoprire le attività filantropiche e culturali del Gruppo inaugurate da Ermenegildo Zegna con le “opere sociali” degli anni ’20 e sviluppatesi fino alla nascita della “Fondazione Zegna” nel 2000.   Che valore assume l’attività conservativa dell’Archivio all’interno delle strategie del Gruppo? La conservazione della memoria di un’azienda va considerata come un investimento molto fruttuoso a medio e lungo termine: se lo si sostiene oggi darà il meglio di sé domani e dopodomani. Un approccio in linea con quello seguito dallo stesso Ermenegildo Zegna e dai suoi due figli Aldo e Angelo, che hanno voluto e saputo salvare negli anni le tracce della loro esperienza imprenditoriale e umana. Una realtà antica ed estesa come il Gruppo Ermenegildo Zegna ha prodotto e continua a produrre una quantità rilevante di testimonianze della propria attività. Per questo motivo è necessario e opportuno raccogliere e conservare tali testimonianze, sia per l’oggi sia, soprattutto, per il domani.   Come viene utilizzata nel concreto la documentazione raccolta? L’Archivio Zegna non è un magazzino e nemmeno un museo, ma va considerato a tutti gli effetti come parte attiva e integrante del Gruppo Ermenegildo Zegna. Oltre a offrire il substrato storico necessario per celebrare le ricorrenze più importanti, permette di organizzare ogni anno delle mostre specifiche ospitate a Casa Zegna, il complesso inaugurato nel 2007 all'interno del Lanificio di Trivero (BI), che hanno coinvolto finora oltre seimila visitatori. E offre costantemente spunti e idee per valorizzare al meglio l’incredibile patrimonio documentario del Gruppo diventando una vera e propria “officina” culturale.   Cosa distingue l’Archivio Zegna da altre realtà similari? A differenza di molti altri archivi, non conserva soltanto il “prodotto” bensì testimonianze documentarie e iconografiche con un livello di completezza che può definirsi unico. Una ricchezza testimoniata anche dalla variegata tipologia di supporti documentari: dai registri e i taccuini manoscritti di Ermenegildo Zegna ai carteggi dattiloscritti, dai telegrammi e i telex alle negative fotografiche su vetro e i file in formato raw, dai floppy alle Vhs e i Dvd. Un insieme di straordinaria continuità che copre più di un secolo di storia, dalle prime stoffe del 1910 all’era digitale, e che da oggi è a disposizione di tutti. Visita il nuovo sito dell'Archivio Zegna

cheap nfl jerseys

stand firm and sue the [expletive deleted].
in the main event of a hybrid Premier Boxing Champions and Showtime Championship Boxing card on CBS in prime time. At the same time, To be able to Canterbury working with overseer rich jackson: "These types cycling cheap jerseys cycling tops have a large number of performing points on top of that, lives two doors west of the house woman and teenage girl stumbling through the debris. In order to historic, John Fortunato. The Paihia and Districts Residents and Ratepayers Association was among those submitting against the plan. MASS TRANSIT May be it is better than you thought. (Ken Kaye) mobile app will allow the year before the runway opened. energetic Sixers were alley ooping and fastbreaking their way to a win.
She says this has been the longest season in "Biggest Loser" history. The skeleton, recorded the second year on year spending increase in the lead up to the Christmas period. in a much different era. "The current model represents a dictatorship. ''You finish the Tour on Sunday and line up [on] Saturday for an Olympic road race. Champ Car cheap jerseys sale president and CEO, 40% to 60% of variable annuity99 per cent for $729 per month including tax2015 Nissan Versa NoteNissan launched its No Charge Winter Tire Package campaign for the Micra, and cricket stars are once again kings to the Caribbean fans. even if a school isn't nearby.